Cessione del Quinto: elementi da conoscere prima di scegliere

La cessione del quinto dello stipendio è una delle forme di finanziamento più richieste negli ultimi tempi. La ragione principale è senza ombra di dubbio legata alla semplicità con la quale tale tipo di prestito può essere richiesto.Ma non solo.
La cessione del quinto è una possibilità aperta a quasi qualsiasi tipo di dipendente, pubblico e privato, ma è anche accessibile ai pensionati.
In particolare questo tipo di prestito permette a chi na faccia richiesta, di ottenere un finanziamento che verrà restituito alla banca o all’operatore creditizio che lo ha concesso mediante il prelievo diretto di una quota dello stipendio o della pensione dalla busta paga. Quota che non può essere superiore per l’appunto ad un quinto dello stipendio.
Con l’aumentare delle richieste di prestiti con la cessione del quinto, sono aumentate anche le offerte. Per tale ragione è molto importante fare richiesta a più operatori del credito di preventivi per la cessione del quinto invece di accettare le condizioni di prestito proposte dal primo interlocutore.

E’ fondamentale, prima di stipulare un contratto di prestito, verificare che le condizioni dei tassi di interessi applicati siano al di sotto dei cosiddetti tassi anti-usura.

Ma quali sono questi tassi anti-usura? E a quanto si attestano?

Per rispondere a questa domanda ci viene in soccorso la Gazzetta Ufficiale. Infatti è proprio li che vengono pubblicati affinché siano un dato disponibile ed accessibile a tutti coloro che ne hanno bisogno.
Secondo quanto pubblicato per il primo trimestre di quest’anno (2017), i tassi limiti (quelli appunto detti anti-usura) sono pari a 11,39% per gli importi inferiori ai 5.000 euro mentre per gli importi superiori ai 5.000 euro il tasso limite è pari a 10,47%.

Ovviamente questi tassi di interesse fanno riferimento al TAEG, ossia il Tasso Effettivo Globale Medio del prestito, perciò è importante non confonderlo con il TAN (tasso annuo lordo) al momento della stipula del contratto.

Questi tassi soglia sono validi e resteranno validi fino al 31 marzo 2017, dopo di che verranno calcolati nuovamente in funzione di diversi trend economici e finanziari del Paese.

La cessione del quinto dello stipendio è senza ombra di dubbio la forma di prestito più vicina al consumatore. Certo, è adatta solo per chi ha esigenze di liquidità non troppo eccessive, ma è estremamente interessante per tutti coloro che si trovano ad affrontare piccoli investimenti normali nella vita di una persona come può essere l’acquisto di una nuova vettura oppure la ristrutturazione di casa.

Come al solito, il consiglio finale è sempre quello di rivolgersi ad esperti del settore prima di fare qualsiasi tipo di passo concreto: questo vi permetterà di diminuire drasticamente la possibilità di incappare in errori banali e controproducenti rispetto all’effetto sperato.